La storia infinita: una favola moderna molto affascinante

la storia infinita

La storia infinita è una fiaba moderna messa sul grande schermo che ha ottenuto un enorme successo

La storia infinita è un film tratto dal romanzo omonimo di Michael Ende e con una spesa di venticinque milioni di dollari rappresenta il film tedesco più costoso in assoluto. Arrivato nelle sale cinematografiche nel 1984 è l’opera sicuramente più importante di Wolfgang Petersen. Nel corso degli anni furono creati due altri episodi anche se non paragonabili alla prima.

I personaggi de la storia infinita

I personaggi principali di questo film sono:

  • Bastian: Barrett Oliver;
  • Atreyu: Noah Hathaway;
  • Imperatrice: Tami Stronach;
  • Cairon: Moses Gunn;
  • Urgl: Patricia Hayes;
  • Engywook: Sydney Bromley.

La Trama

Bastian è un ragazzino sognatore che ama leggere le storie di avventura ma è anche timido ed introverso. Una volta, mentre tenta di sfuggire ai bulli, si rifugia in uno strano negozio di libri dove viene accolto male dal negoziante intento a leggere uno strano libro intitolato: “la storia infinita“. Approfittando di un momento di distrazione del burbero negoziante ruba il libro e torna a scuola ma dopo aver appurato che il resto della classe era già impegnata nel compito in classe sale in soffitta ed inizia a leggere. Viene quindi catapultato in Fantàsia, un regno fantastico, che sta subendo un periodo molto particolare visto che l’entità oscura, il Nulla. L’infante Imperatrice è gravemente malata e solo il prode Atreyu che con il simbolo imperiale ed in groppa del bellissimo destriero Artax dovrà cercare di sconfiggere il Nulla e tutti i suoi terribili pericoli a lui collegati.

La Storia Infinita: considerazioni finali

Un film anni 80 molto bello e con un peso assolutamente importante per la filmografia internazionale. Molti sono i punti forti che dagli effetti grafici fino ad una trama di un certo livello.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *