Achtung! Banditi! Quando l’Italia divenne grande per la libertà

Achtung! Banditi!

Achtung! Banditi! parla di un periodo in cui il nostro paese si sganciò dal dicionnavesimo secolo per arrivare nell’epoca moderna

Achtung! Banditi! un film eccezionale da vedere per forza. Carlo Lizzani, il regista genio del neorealismo, è riuscito ha fotografare il momento più buio del nostro paese quando l’intera nazione era in mano ad affaristi senza scrupoli che svendettero la nazione e che ci portarono in una rovinosa guerra. Non c’è in effetti la lotta dei partigiani contro i nazisti ma la lotta degli italiani contro l’invasore tanto che lo stesso esercito italiano si unì ai partigiani . Quello fu un periodo che ancora ora dopo quasi ottanta anni ancora divide il popolo italiano. Il magistrale film di Lizzani non è comunque un film di propaganda o comunque schierato da una parte ma vuole mostrare un periodo della storia italiana quasi fosse un documentario ma molto più vicino alla ricostruzione storica.

Achtung! Banditi! narra di un’operazione che si tenne a Genova e più in particolare nel quartiere di Pontedecimo quando un gruppo di partigiani comandati da Vento e dal commissario politico Lorenzo cerca di ristabilire i contatti con i vari paesi. Il primo problema è la mancanza di armi e munizioni che porta i combattenti ad una fabbrica. Il problema è che anche gli invasori tedeschi avevano deciso di smantellarla per portarla in Germania. A questo punto i partigiani e gli operai decisero di difendere l’opificio ma mentre sembrava che l’esercio tedesco fosse destinato a vincere ma sul più bello arrivano gli alpini che rivolgono le loro armi contro l’invasore, le loro armi e l’addestramento riescono ad essere l’elemento in grado di cambiare le sorti dello scontro.

Achtung! Banditi! è un vivido esempio di come l’arte riesce ad essere un importante strumento per non dimenticare gli anni de “il sonno della ragione” che provocò milioni di vittime.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *