Film sulla moda: tre maison a confronto con i film dedicati ai fondatori

film sulla moda

Vi sono i film sulla moda che narrano le storia dei fondatori, figure interessanti ed intraprendenti

Perché vi sono tanti film sulla moda? Dalle Luis Vuitton Borse fino alle pochette di Gucci, prodotti che noi comuni mortali non potremmo mai permetterci, sono il sogno di tante persone che amano vestirsi in un determinato modo. Per il nostro paese dove l’artigianato molto spesso crea prodotti di lusso non è strano che la maggiorparte dei marchi di moda siano stati creati da italiani anche se poi alcuni sono stati venduti ed appartengono ad altri paesi. In questo caso parleremo di Coco Chanel, Maurizio Gucci e Valentino tre geni della moda che hanno lasciato per sempre il segno non solo per il mondo di appartenenza ma anche per chi non ama il lusso.

House of Gucci

Il film diretto da Ridley Scott è stato girato nel 2021 ed è ispirato al libro 2001 The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed di Sara Gay Forden. Questa è una pellicola che non tratta principalmente la storia della casa di moda ma si sofferma più che altro sul giallo che attornia questo marchio di moda, cosa che ha suscitato non poche polemiche. Tra i principali attori troviamo Lady GaGa, Al Pacino e Salma Hayek.

Coco Avant Chanel

Si parla in questo caso si parla della biografia della famosa stilista dalla sua nascita in povertà ai suoi spettacoli di cabaret fino alle sue primi vestiti, ma il film si tinge di rosa perché in parallelo c’è la storia d’amore che le segnò la vita dopo la parentesi con Étienne Balsan, il suo primo amante nonché finanziatore.

Valentino: l’ultimo imperatore

L’ultimo dei tre film sulla moda tratta di un documentario biografico girato tra il 2005 ed il 2007 con oltre 250 ore di girato e che tratta le due ultime ore. In questo girato appaiono alcuni tra i nomi più importanti della moda e dello spettacolo internazionale riuscendo a creare un ottimo prodotto che ha mostrato il genio dello stilista italiano.

Comincia la discussione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *